.
Annunci online

 
Diario
 


 IL MIO PRIMO AMORE:
Carodiario


 

Il mio post preferito (aggiornabile)
Quello che ancora mi emoziona
Quello vagamente surreale
Quello più romantico
Quello dolce e triste insieme
Quello più suggestivo (così dicono)


Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. L'Autore, inoltre, dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi all'Autore. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarmi per chiederne la rimozione. 

 



Pensammo una torre
scavammo nella polvere
(P. Ingrao)


L'utopia è come l'orizzonte:
cammino due passi e si
allontana di due passi.
Cammino dieci passi e si
allontana di dieci passi.
E allora a cosa serve l'utopia? A questo: serve per
continuare a camminare.

 

Quando l’ultimo albero
sarà stato abbattuto,
l’ultimo fiume avvelenato,
l’ultimo pesce pescato,
vi accorgerete
 che non si può
mangiare il denaro!



Odio gli indifferenti.
Credo che vivere
voglia dire essere partigiani.
Chi vive veramente
non può non essere
cittadino e partigiano.
L'indifferenza è abulia,
è parassitismo,
è vigliaccheria,
non è vita.
(A. Gramsci)


 LA MIA GALLERIA D'ARTE:
 
































UNA FRASE:

Non mi pento di nulla nella mia vita,
eccetto di quello che non ho fatto
(Coco Chanel)


UNA POESIA CHE AMO
(e che mi rappresenta):

Io ti amo
e se non ti basta
ruberò le stelle al cielo
per farne ghirlanda
e il cielo vuoto
non si lamenterà
di ciò che ha perso
che la tua bellezza sola
riempirà l’universo

Io ti amo
e se non ti basta
vuoterò il mare
e tutte le perle
verrò a portare
davanti a te
e il mare non piangerà
di questo sgarbo
che onde a mille
e sirene
non hanno l’incanto
di un tuo solo sguardo

Io ti amo
e se non ti basta
solleverò i vulcani
e il lor fuoco metterò
nelle tue mani
e sarà ghiaccio
per il bruciare
delle mie passioni

Io ti amo
e se non ti basta
anche le nuvole catturerò
e te le porterò domate
e su te piover dovranno
quando d’estate
per il caldo non dormi
e se non ti basta
perché il tempo si fermi
fermerò i pianeti in volo
e se non ti basta
vaffanculo

(stefano benni)

LE MIE FOTO:
 (Firenze mon amour)







ALCUNI DEI MIEI AMICI:
La pubblicazione di queste foto è stata
esplicitamente autorizzata.
Se qualcuno ci ripensa e desidera
essere cancellato dal mosaico
può chiedere la rimozione
al mio indirizzo di posta elettronica
gianna.b1@libero.it




 


ALTRE COSE in ordine sparso:

Ho visto cose che voi umani non potreste immaginare... navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire...
(dal film Blade Runner)

¤¤¤¤¤

Noi moriamo ogni giorno; ogni giorno infatti ci è tolta una parte della vita e anche quando cresciamo, la vita decresce. Abbiamo perduto l'infanzia, poi la fanciullezza, poi la giovinezza. Tutto il tempo trascorso fino a ieri è ormai perduto; anche questo stesso giorno che stiamo vivendo lo dividiamo con la morte. Come la clessidra non si vuota per l'ultima goccia d'acqua, ma per ciò che via via ne defluì, così l’ultima ora, quella in cessiamo di essere, non è quella che determina la morte, ma è quella che la compie; noi vi giungiamo in quel momento, ma da tempo vi eravamo avviati
(Seneca- lettere a Lucilio)

¤¤¤¤¤

Chiesi la forza e Dio mi ha dato le difficoltà per farmi forte.
Chiesi la sapienza e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
Chiesi la prosperità e Dio mi ha dato cervello e muscoli per lavorare.
Chiesi di poter volare e Dio mi ha dato ostacoli da superare.
Chiesi l’amore e Dio mi ha dato persone con problemi da poter aiutare.
Chiesi favori e Dio mi ha dato opportunità.
Non ho ricevuto niente di quello che chiesi, però ho ricevuto tutto quello di cui avevo bisogno.



IL MIO MITO:




16 luglio 2016

Senza parole...


6 aprile 2009

Tragedia

Come mi sembrano meschine, oggi, di fronte a questa tragedia, tutte le nostre arrabbiature e insulse recriminazioni!
Provo un brivido di orrore lungo la spina dorsale al pensiero che, sotto quelle macerie, possano esserci persone ferite, più o meno gravemente, ma comunque imprigionate e la cui vita vita è appesa ad un filo che col passare delle ore si assottiglia sempre di più.






Un fortissimo abbraccio di solidarietà - anche se solo virtuale - a tutti gli amici abruzzesi.

PS allego, copiandolo dal blog di Luigi, una richiesta di aiuto da parte di una Crocerossina:
"Ti scrivo per chiedere un aiuto. Questa notte siamo stati tutti precettati, per gli ovvi motivi. Colleghi, Colleghe ed io stiamo facendo un tam tam a mezzo cellulari e mails. La situazione è catastrofica e non solo. Mancano sangue, coperte, viveri e lo Stato, come al solito, è lento. L'aiuto che Ti chiedo e di fare a tua volta un tam tam sul blog o mail ad amici per invitarli, tutti a donare qualcosa. Sangue presso i Centri di donazione, A.S.L., Ospedali. Banco alimentare: tutti gli alimenti conservabili e sigillati. Vestiario e coperte, anche se usato, purchè pulito presso i Centri della Protezione civile e Croce Rossa, Caritas. Parto fra dieci minuti, con convoglio. Io faccio parte del gruppo delle anziane,  ma non mi sarei tirata certamente indietro. Mi sono già "fatta" Napoli, nel lontano 1980, allora appena diciannovenne, quindi più esperta di altre. Diffondi le richieste come vuoi... ma è importante che tutti facciano la loro piccola parte."


8 febbraio 2009

Shhh...

 

Era stato chiesto soltanto un po' di silenzio in questi ultimi, tragici, terribili giorni di permanenza sulla terra, della sfortunata Eluana, strappata alla vita  diciassette anni orsono, invece  la gran parte di questo infame paese non riesce a rispettare né la vita, né la morte e questo infame governo, suddito di una chiesa senza amore, ne approfitta per stravolgere giustizia e poteri in un vero colpo di stato.
Vergonatevi, se avere ancora un briciolo di umanità e di coscienza!

PS: In questi giorni e in queste ore si leggono e si ascoltano dichiarazioni e commenti di una gravità inaudita: c'è addirittura chi parla di "assassinio" invocando punizioni esemplari e maledizioni divine.
Sono certa che la maggior parte di costoro sono in assoluta malafede.
Riguardo agli altri, a quelli in buonafede, mi chiedo: ma come fanno tutti i cosiddetti "credenti" a non capire che, senza un intervento umano, "artificiale" e protratto nel tempo, la povera Eluana, "per volontà di Dio", sarebbe morta da diciassette anni?
Io non credo in Dio ma, qualora mi sbagliassi, qualore esistesse, qualora avesse voglia e tempo di occuparsi delle vicende di ciascuno dei sei miliardi di esseri viventi, sono certa che il Signore non potrebbe giudicare con benevolenza la strumentalizzazione che governo, chiesa e vari altri meschini personaggi minori, stanno facendo di questa tragedia. E non potrebbe giudicare con benevolenza nemmeno il "rifiuto della morte" che Egli aveva decretato per quella ragazza da tanti anni!
Questo dovrebbero capire coloro che tentano con ogni mezzo di invalidare una sentenza definitiva... in nome della vita. Quale vita? Cos'è la vita?

"Vita è la donna che ti ama, il vento tra i capelli, il sole sul viso, la passeggiata notturna con un amico. Vita è anche la donna che ti lascia, una giornata di pioggia, l’amico che ti delude" Piergiorgio Welby


7 dicembre 2008

Qualcosa su cui meditare


"I greci sanno come aspettare la morte, non come noi che ci affanniamo ad ingannare il tempo rincorrendo un mondo caotico. Ci carichiamo d’impegni, cerchiamo sempre qualcosa da fare; anche quando siamo in vacanza, quando riempiamo giornate che dovrebbero essere dedicate al riposo. No. Noi non siamo in grado di gustare per ore un caffè. Ci mettiamo al massimo dieci, quindici secondi se il nostro espresso è molto caldo. il fermarsi un secondo a pensare, il restare un’ora in meditazione, per noi sembra uno spreco di tempo. quel tempo che ci è stato concesso prima di lasciare questo mondo. Prima di fare il grande salto nel buio. Salto nel buio cui noi non riusciamo ad abituarci. Abbiamo reso persino la nostra religione, il cristianesimo, nata misericordiosa, pacifica e meditativa, un veicolo di timori e angosce. Come topi che sfuggano ad un diluvio, ci rifugiamo in un Dio che non comprendiamo."

Martin Rua (blogger e scrittore) -  L’Ombra D’Argento


12 novembre 2008

Piccole donne crescono

                


Nujood Ali ha solo 10 anni, ed è già divorziata.
La bambina yemenita è stata eletta tra le dieci "Donne dell’anno" insieme a Nicole Kidman, Hilary Clinton e Condoleezza Rice dal mensile americano Glamour per aver rotto la tradizione dei matrimoni precoci combinati, riuscendo ad ottenere un divorzio legale
grazie all'avvocato Shada Nasser, anch'essa premiata.
Il caso della piccola aveva fatto il giro del mondo nella primavera scorsa. Nuyood Ali, costretta dalla famiglia a sposarsi con un quarantenne, dopo appena due mesi di matrimonio era fuggita di casa e si era presentata da sola in tribunale per denunciare sia il padre, che l'aveva praticamente venduta, sia il marito per averla picchiata e forzata ad avere rapporti sessuali.
Il coraggio di Nujood Ali fu immediatamente premiato: il giudice Muhamed Al-Qadhi stabilì che gli abusi del marito nei confronti della piccola ed il fatto che non era ancora «matura», erano una ragione sufficiente per annullare il matrimonio.

Così una bambina di appena dieci anni è diventata la più giovane divorziata del pianeta e il suo coraggio, nonché l'indignazione che tale fatto suscitò nel mondo intero, costrinse lo Yemen a cambiare la legislazione e portare a 18 anni l'età minima per contrarre matrimonio.

Grazie, piccola!


Nello stesso momento, dalla parte opposta del mondo, il destino ha reso indissolubile un matrimonio anche dopo la morte.


sfoglia     maggio       
 

 rubriche

Diario
Aneddoti
Racconti autobiografici

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

O' sole mio 1
O' sole mio 2
O' sole mio 3
O' sole mio 4
O' sole mio 5
O' sole mio 6
O' sole mio 7
Frammenti di CARODIARIO
La città più bella del mondo
Nichi Vendola
Beppe Grillo
Marco Travaglio
Il Manifesto
Il Fatto Quotidiano



BLOGGERS (in ordine rigorosamente alfabetico):


Ale
Alterego
Blue Eyes
Blueriver
Calibano
Caravanserral
Carezza
Efesto
Ermione
Esseno
Eugualemcalquadrato
Fabio B
Francesca
Frank57
Garbo
Gattara
Geco
Gians
HeavenonEarth
Il Chiodo
Illaicista
IlMaLe
Lavitaèquestoscialo
Lu
Lupoabruzzese
Maralai
Mauroarcobaleno
Mietta
Miscredente
Miss Kappa
Mokella
Nita
Nuvolese
Occheiorabasta
Ombra
Rosaspina
Specchio
Starry night
Ugolino
Vignettebc

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom